“Chiunque è felice renderà felici anche gli altri.”

Chiunque è felice renderà felici anche gli altri

“Chiunque è felice renderà felici anche gli altri”.
Anna Frank

Quando siamo in gruppo con persone allegre e gioiose diventa facile provare allegria e gioia. L’allegria e la gioia sono emozioni davvero contagiose, quel tipo di contagio che subiamo volentieri.

La Felicità invece ha un significato ancora più profondo dell’Allegria.
Significa che siamo in armonia dentro e fuori, con noi stessi e con gli altri, proviamo gratitudine per la vita, soddisfazione per ciò che stiamo realizzando, e soprattutto quello che facciamo è coerente con i nostri pensieri, emozioni, valori, con la nostra anima.

Il contagio purtroppo non è solo positivo, la negatività di un gruppo o di un ambiente, pessimismo, rabbia, paura, tristezza, possono influenzare anche le persone più allegre e positive. L’ambiente in cui viviamo e lavoriamo è un supporto fondamentale per raggiungere i nostri risultati, per la nostra realizzazione autentica, per il mantenimento e sviluppo dell’energia vitale e del benessere psico fisico emozionale.

Tutti conosciamo queste informazioni e le abbiamo vissute sulla nostra pelle: basta un ambiente di lavoro negativo, senza rispetto e senza scrupoli, senza dialogo, senza meritocrazia, e il tuo lavoro diventa come un inferno; basta una famiglia senza dialogo, comprensione, armonia, gioia e la tua vita diventa come una scalata verso l’Everest.

Eppure non tutti facciamo tesoro di questa conoscenza ed esperienza. Come gli altri influenzano noi così anche noi influenziamo gli altri, L’equilibrio, l’armonia, la gioia, l’amore, la gentilezza, sono valori da sviluppare, custodire, condividere con grande senso di responsabilità.

La felicità è una responsabilità sociale?

Ma possiamo arrivare a dire che la felicità è davvero una responsabilità sociale?
Perché influisce tantissimo non solo direttamente su di noi ma indirettamente anche sugli altri e viceversa.

C’è una storiella molto simpatica e calzante:

«Un discepolo chiese al suo maestro: “Cosa ha ispirato il vostro bisogno di aiutare così tanto il prossimo?”
Il maestro molto serio e attento rispose: “Constatare che ogni persona felice in più è un rompipalle in meno”.»

La felicità andrebbe inserita subito come materia fondamentale a scuola!
A cosa serve imparare la matematica, la geografia, la storia, se poi non siamo in grado di sviluppare armonia, pace, amore, gioia dentro di noi e intorno a noi?
Non sarebbe fantastico inserire “la scienza della felicità” in ogni scuola dalle elementari in su?

La risposta credo non lasci dubbi, basta guardare lo specchio della società in cui viviamo, dalla più grande comunità alle più piccole realtà familiari.

Ma nel frattempo cosa possiamo fare noi?
Il Dalai Lama dice:

“Ero intelligente e volevo cambiare il mondo, ora sono saggio e sto cambiando me stesso”.

La felicità è un percorso

La Felicità è un percorso!

La strada è partire da noi stessi, smettere di lamentarci per quello che non va, di incolpare gli altri e assumerci la responsabilità di essere felici:

  • creare armonia e pace prima di tutto dentro di noi;
  • generare amore, gratitudine e gioia prima di tutto dentro di noi;
  • prenderci cura di noi e del nostro benessere;
  • seguire il flusso del nostro sentire;
  • finire una relazione che sappiamo essere al capolinea da tempo;
  • lasciare andare le emozioni negative della rabbia, rancori e sensi di colpa;
  • perdonare noi, gli altri, una situazione conflittuale;
  • lasciare un lavoro che umilia i nostri talenti e svilisce il nostro cuore;
  • dimensionare lo stile di vita migliore per noi (non per o rispetto agli altri);
  • vivere in modo coerente con chi siamo veramente e con i nostri valori;
  • intraprendere una strada che sentiamo ardere nel cuore;

Non è facile, non sempre è possibile ma la felicità è un percorso, non è la meta, è la nostra missione di vita: prevedere la realizzazione della felicità dentro di noi, senza limiti, senza condizionamenti, senza schemi precostituiti, senza ruoli predefiniti, senza una ricerca ossessiva, senza prendere troppo sul serio le nostre forme (genitori, figli, fratelli, amici, partner, lavoratori) e ricordando chi siamo veramente: Esseri Divini, Anima, Luce, Energia, Gioia, Felicità, Amore.

Ti saluto con l’augurio che tutti noi possiamo generare, custodire, condividere la Felicità e spargere i suoi semi come abili e amorevoli giardinieri, diventando esempio per gli altri: l’unico modo per creare un vero cambiamento.

P.S. Sappiamo già che non tutti i semi sparsi germoglieranno, ma più semi ci saranno e più opportunità avremo di influenzare le persone, le famiglie, le aziende, le comunità, le nazioni e il mondo intero.

Che la realizzazione sia con te! 🙂

Libri per approfondire

Puoi essere felice – Osho: Compralo sul Giardino dei libri 
L’arte della felicità – Dalai Lama: Compralo sul Giardino dei libri 
L’arte di essere felici esposta in 50 massime – Arthur Schopenhauer: Compralo sul Giardino dei libriCompralo su Amazon
Lettera sulla felicità e La vita felice – Epicuro e Seneca: Compralo su Amazon
GiGa
Ho fondato la Community di ELP con la Missione di ispirare gli altri a realizzarsi in modo autentico per generare insieme ancora più Pace, Abbondanza, Gioia, Amore in noi e nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *