Vendere online: come orientarsi?

impara a vendere online con qualsiasi attività

Vendere on-line può davvero risollevare la tua azienda? Può davvero fare quel “miracolo” che ti aspetti e portare centinaia di clienti al tuo negozio?

Sì e no. Lasciaci spiegare.

Vendere on-line non è solamente una questione di vendita diretta, può significare tante cose e alcune molto diverse tra loro.

In questo articolo ti aiuteremo a farti un’idea del potenziale che offre il marketing online e quali professionisti consultare per non fare passi falsi.

Forse ti sembrerà strano trovare un articolo sul vendere on-line in un sito di crescita personale ma noi siamo convinti del contrario. La crescita personale non è un qualcosa che riguarda solamente spiritualità o benessere psicofisico. La crescita personale comprende ogni area della nostra vita, se un’area funziona male di conseguenza si avranno ripercussioni su tutte le altre, è inevitabile.

La nostra interiorità e identità è connessa con ogni esperienza che viviamo, la nostra serenità dipende da ogni azione e ogni attività che svolgiamo. Il disequilibrio interiore poi si trasforma in disequilibrio esteriore e la negatività prende possesso anche di ciò che è fuori di noi. Perciò aiutarti a migliorare la tua situazione lavorativa e finanziaria è per noi molto importante, nessuna area della vita va trascurata.

Cosa significa vendere online

Vendere on-line, chiariamoci!

Quando il lavoro non funziona, va male nonostante tutti i tuoi sforzi purtroppo la negatività va a toccare molte sfere importanti della vita. Si è nervosi, agitati, ansiosi, si prova tanta rabbia. È normale e comprensibile.

In queste occasioni non si riesce a ragionare lucidamente e spesso anche delle occasioni a portata di mano diventano invisibili, sepolte da malumori e angosce.

Oggi ti vogliamo parlare di una possibilità, di una potenzialità che la tecnologia ha messo a disposizione non solo ai big del mercato ma anche a un Mario Rossi qualunque.

Se non riesci a comprendere come mai nonostante tu metta tutto il tuo impegno, la tua passione e il tuo sacrificio nella tua attività, che tu sia un libero professionista (serramentista, idraulico o avvocato) o che tu abbia un’attività commerciale … e questa non funzioni, beh la risposta potrebbe essere semplicemente che i clienti non sanno che esisti.

Quanti ristoranti, quanti negozi ci sono per le strade?

Lo sai benissimo, tanti.

Beh e allora che cosa devi fare, chiudere i battenti? Certo che no!

È il momento di dare una svolta alla tua mentalità e pensare di vendere on-line (o di venderti on-line).

In che modo?

Il mondo del Marketing online è variegato e sempre più ramificato, noi di daremo delle linee guida su cui riflettere e con le quali iniziare a muoverti.

Considera che solamente in Italia, su una popolazione di poco più di 60 milioni, circa 43 milioni di persone utilizzano internet.

Paragonato alla popolazione di una città e, per essere ancora più precisi, alle persone che passano fisicamente di fronte alla tua attività ti puoi rendere conto dell’immensa possibilità che l’online offre.

Prova a immaginare Internet come a un’immensa strada in cui puoi mettere la tua insegna, in poco tempo la  possibilità di raddoppiare o quadruplicare i tuoi clienti diventerebbe una realtà.

Vendere on-line significa utilizzare Internet per fare quello che fai ogni giorno, vendere i tuoi prodotti e i tuoi servizi, solo che puoi vendere contemporaneamente a molti più clienti.

cosa ha di nuovo il marketing online

Le potenzialità del Marketing online.

Ovviamente se hai un’attività locale non potrai certamente contare su tutti i 40 milioni di italiani che utilizzano internet, ma puoi potenzialmente “parlare” a tutti gli abitanti della tua città e di quelle intorno a te, ovviamente solo a quelli interessati ai tuoi prodotti.

In realtà anche le aziende locali possono beneficiare di un bacino di utenti molto più ampio di quello della propria città e dintorni. Ormai sono tantissimi gli strumenti che consentono a un contadino di vendere la sua frutta biologica molto più lontano del mercato rionale, o a un professionista di offrire le sue consulenze (ad esempio tramite videochiamate) in ogni parte del mondo. Ma di questi argomenti ne parleremo in un prossimo articolo, ora vogliamo concentrarci su aziende e professionisti locali che operano “in locale”.

Ecco quali piattaforme possono essere utilizzate per vendere on-line:

  • i social (facebook, instagram, youtube sono i più quotati);
  • un sito internet;
  • pagine aziendali come Google My Business;
  • applicazioni di messaggistica (Whatsapp e Telegram per esempio) ed email .

Sono tutte piattaforme che possono essere utilizzate per vendere on-line sfruttando internet.

I Social Network e la pubblicità.

I social network consentono di fare quel che è definito Social Media Marketing, ovvero tutta una serie di attività di marketing mirate a catturare l’attenzione del tuo cliente e convincerlo ad acquistare da te.

Soprattutto Facebook ti consente di “prendere la mira” verso persone specifiche, scegliendo età, genere, interessi, tipo di studi e tanto altro.

Forse ti sembrerà una sciocchezza ma, ad esempio, se vendi abbigliamento per bambini 0-13 anni puntare la tua pubblicità online solo ai genitori, donne, con un interesse per la pagina aziendale di un determinato marchio può farti risparmiare centinaia (o migliaia) di euro di volantini e cartelloni che verrebbero sparsi senza criterio per le strade della città.

Meno inquinamento, meno spreco, ottimizzazione del tuo investimento pubblicitario e un “volantino” virtuale mostrato solamente a coloro che potrebbero essere interessati.

Non credi che sia davvero una grandissima potenzialità?

Inoltre i social possono essere utilizzati per raccontare il tuo lavoro, la tua attività, il tuo prodotto. Puoi fare in modo che i tuoi potenziali clienti conoscano e si “sentano parte” della tua stessa attività, senza mai vendere direttamente e senza cercare di convincerli a venire da te.

Se stai leggendo un libro e scopri che non è vicino ai tuoi gusti smetterai di leggerlo, se invece è del tuo genere lo divorerai, vorrai sapere di più sull’argomento e scoprire altri libri scritti dallo stesso autore. Allo stesso modo, non preoccuparti di chi non ti segue sulla tua pagina perché resterà solo chi veramente è interessato a te.

Il Sito Web.

Mentre con i social si cerca di attirare l’attenzione di coloro che sono potenzialmente interessati con il sito Web funziona in un modo un po’ diverso, lo scopo è di farsi trovare per “bisogno specifico”.

Prova a pensare un po’ a come ti comporti tu stesso con google, se cerchi “pizzeria roma”  appariranno una serie di risultati (probabilmente l’elenco Google My Business) con numeri e recensioni.

Per il sito web le tecniche sono un po’ diverse, importantissimo è fornire le risposte giuste alle “domande giuste”. Non è un’attività di pubblicità diretta, devi farti trovare e raccontarti, raccontare la tua attività e i tuoi servizi.

Si tratta di metterci “la faccia”, mostrarti pubblicamente e mostrare il tuo brand, distinguerti e spiegare il perché una persona dovrebbe scegliere te e non un’altra attività commerciale. È importantissimo distinguersi dal mucchio per essere “scelti”.

Il beneficio che se ne ricava sono clienti affezionati che vogliono te, sanno già chi sei e cosa fai. Hanno consapevolmente scelto i tuoi prodotti, non li hanno comprati per sbaglio e sono tendenzialmente propensi a spendere un po’ di più per il tuo prodotto “speciale”.

Vuoi essere quello che è scelto solo perché “una pizza vale l’altra” oppure perché “la pizza è troppo buona” o “la tua pizza è davvero speciale”?

Vuoi essere scelto perchè sei “il commercialista più economico” oppure perchè sei “il commercialista davvero competente che risolve ogni problema” o “il più tecnologico e disponibile”?

Raccontandoti attraverso un sito web puoi spiegare tutti gli elementi che ti contraddistinguono.

Pagine aziendali.

Aprire un semplice account Google My Business non è complesso, è a costo zero e ti consente in breve tempo di essere nelle “pagine gialle” di Google.

Prova a cercare una qualsiasi categoria commerciale e il nome della tua città e vedrai che tutti i primi risultati sono di Google My Business. È un ottimo modo per iniziare a muoverti online senza un eccessivo investimento di tempo e denaro.

App di messaggistica ed email.

Le App di messaggistica sono un ottimo strumento per fidelizzare i tuoi clienti fissi e chiedere loro se vogliono ricevere novità su sconti, eventi o promozioni. Prova a chiedere a ogni cliente che bussa alla tua porta se desidera “risparmiare”, stai pur certo che in pochi rifiuteranno l’offerta.

Ti basta chiedere loro un numero di telefono oppure una email. Potrai utilizzare il numero avvertendo i tuoi clienti delle offerte e delle occasioni con le app a costo zero (Whatsapp e Telegram), per le email potrai utilizzare una semplice casella di posta (gmail ad esempio) o un Software specifico per Newsletters (come Mailchimp o MailUp).

comincia la sfida del vendere on-line

Come cominciare?

Prima di tutto devi pianificare del budget da investire, quindi se attualmente la tua attività è in crisi e non ti è possibile in nessun modo riservare del denaro alla promozione online allora quello che ti consigliamo sono queste risorse di cui ti abbiamo parlato:

  • google my business;
  • app di messaggistica;
  • email.

In questo modo potrai essere comunque presente online, o nel telefono dei tuoi clienti, a un investimento praticamente pari a zero.

Se invece hai una buona situazione economica allora ti consigliamo di investire!

Sono tante le figure che potresti contattare, ti elenchiamo solo quelle fondamentali:

  • consulente di marketing, ti aiuta a fare il punto e comprendere cosa è davvero necessario strategicamente per la tua azienda al momento attuale; ti consiglia la strategia migliore per la tua azienda e crea un piano d’azione anche con l’ausilio di esperti specifici;
  • un content strategist, studia la tua attività, i tuoi clienti e le loro abitudini e dopo di che compone la strategia di marketing più adatta a raccontarti (e vendere i tuoi prodotti/servizi), tramite un blog, una pagina sui social media e la pubblicità online;
  • social media manager, si occupa della gestione dei social media (facebook, instagram vanno per la maggiore) e di tutte le attività relative alla creazione dei contenuti sulla tua pagina Fb/Instagram;
  • esperto di Facebook Adv e Google Ads, specializzato nel creare pubblicità adatte solo alla tipologia di clienti interessata alla tua attività, per non farti sprecare denaro in pubblicità generiche e parlare al vento;
  • content writer, si occupa in prima persona di scrivere i contenuti adatti ai tuoi clienti, riesce a scrivere con le parole giuste per loro; lo scopo è quello di avvicinare le persone interessate a te e fargli scoprire i tuoi prodotti o servizi.

Ecco queste sono alcune delle professionalità che potresti consultare per iniziare a vendere on-line, sfruttare l’incredibile potenzialità di internet e trovare molti più clienti di quanti ne potevi immaginare.

Conclusioni.

In questo articolo:

  • ti abbiamo parlato delle potenzialità di internet;
  • cosa intendiamo con vendere on-line e che beneficio può portare alla tua attività;
  • quali professionisti consultare per intraprendere un percorso nel marketing online.


Quali di questi argomenti ti piacerebbe approfondire?

Rispondi pure nei commenti, siamo curiosi di sapere quali riflessioni ti abbiamo suscitato!

Ci leggiamo al prossimo articolo!

ELP
Il Ponte per la tua Realizzazione Autentica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *